Ad azione corrisponde reazione. Ovvero che tipo di futuro papà sei?

Care future mamme, avete notato che la grande notizia ha avuto un certo impatto anche sul vostro compagno? L’apprendere all’improvviso che presto diventerà padre porta uno sconvolgimento dell’equilibrio maschile che non va sottovalutato.

Fin dai primi momenti possiamo essere in grado di percepire piccole reazioni che svelano tanto sulla personalità del vostro uomo e del suo nuovo ruolo.

Così come abbiamo fatto per i vari tipi di donne incinte, vi proponiamo questa piccola guida per scoprire che tipo di uomo incinto abbiamo accanto in base alla reazione di fronte al test di gravidanza positivo.

Questo post vi permetterà di gestire al meglio il vostro uomo che all’improvviso si ritrova sobbalzato in una realtà per lui nuova e che non sempre si sente in grado di affrontare serenamente.

Vediamo allora che tipo di uomo è il vostro partendo dall’analisi della sua prima reazione da futuro papà.

“Amore, ma non è una cosa incredibile? Mi viene da piangere e da ridere allo stesso tempo, mi sento veramente strano…mi stendo un attimo sul divano che ho un leggero senso di nausea” – IL MAMMO

“Amore, devo dirlo immediatamente a mia mamma” – IL FIGLIO

“D’ora in poi niente sigarette, niente alcol e niente sushi” – IL GENERALE

“Ma amore, in che senso sei incinta? Cioè, come funziona adesso?” – LO SBADATO

“Amore, non mi aspettare per cena. Farò un po’ di straordinari al lavoro…sai, l’apparecchio ai denti è molto costoso, è meglio arrivarci pronti” – LO STAKANOVISTA

“Amore, come stai? Dimmi come ti senti, com’è essere incinte? Tu ti senti un po’ diversa?” – IL CURIOSO

IL MAMMO. Il Mammo è quell’uomo che non appena scopre che diventerà padre, si trasforma in una donna. Ma non una donna qualsiasi, diventa una mamma casalinga disperata e si sentirà in dovere di accudire la famiglia, preparare la cena e stirare le camicie. Sarebbe il marito ideale se non fosse che, non si sa come sia possibile, il Mammo avverte tutti i tuoi stessi sintomi di gravidanza: ha la nausea, ha il bisogno di andare spesso in bagno, si sente i piedi gonfi e ha una strana tensione al basso ventre.

IL FIGLIO. Per il Figlio la gravidanza della compagna è una scusa per poter tornare bambino. Inizierà ad avere un rapporto morboso con la madre, forse per timore di perdere tutti i privilegi che ha sempre avuto in quanto figlio. Cercherà anche di diventare figlio vostro. Certamente forse è il caso di contattare uno psichiatra molto bravo, ma potrete approfittarne per fare un po’ di pratica per quando arriverà il pargoletto.

IL GENERALE. Il Generale è quello che all’improvviso torna a casa con i capelli tutti precisi e con la riga di lato e inizia a decantare tutta una serie di regole ferree da seguire con pedissequa rigorosità. Vietato tutto ciò che è nocivo per il piccolo e per la madre: carne cruda, pesce crudo, fumo, alcol, teina, caffeina, smog, agenti chimici per la pulizia della doccia, verdura non lavata accuratamente con bicarbonato e amuchina (entrambi che non si sa mai). Il riposo andrà alternato con un blando esercizio fisico e in più in casa si ascolterà Mozart a tutto volume perché alcuni studi dimostrano che i bambini che ascoltano Mozart non solo saranno più intelligenti, ma anche più disciplinati. Potrebbe risultare offensivo quando vi chiamerà “Palla di Lardo”.

LO SBADATO. Lo Sbadato non sa, è distratto, si dimentica. Ti trova in bagno a vomitare e si chiede se per caso tu abbia esagerato con la vodka anche questa volta. Tu gli ricordi con gentilezza che sei semplicemente incinta e lui se ne esce con un “ah già” e torna sul divano a bere birra. Spesso lo sbadato non è cattivo, è solo che non riesce a razionalizzare tutto quello che sta succedendo semplicemente perché non sta succedendo direttamente a lui, quindi tende a dimenticare ciò che non gli riguarda personalmente. Forse si renderà conto di essere padre quando sua figlia adolescente si presenterà a casa con un centauro tatuato. Solo allora realizzerà il tutto e scoprirete che in garage nascondeva quel fucile che sta puntando dritto in mezzo agli occhi del centauro.

LO STAKANOVISTA. Lo Stakanovista è molto preoccupato. Passerà notti insonni con calcolatrice e tabulati vari nel tentativo di calcolare il costo di un bambino, da assommare al costo della vita dei genitori i quali, invecchiando, andranno incontro a spese mediche sempre più ingenti. Per non parlare dell’inflazione: quanto varrà l’euro fra 15 anni? Come faremo a pagare l’università? Lo troverete distrutto dalle 19 ore giornaliere che passerà al lavoro e sempre in ansia in quanto le sue proiezioni macroeconomiche non sono certo delle più rosee.

IL CURIOSO. La curiosità è sintomo di grande intelligenza, su questo non ci piove. Ma il Curioso spesso esaspera questo concetto diventando il più molesto dei futuri papà. Continua a informarsi sul tuo stato di salute, si chiede come mai la tua pelle risulti così luminosa e si stupisce di come il corpo umano sia un miracolo della natura. Non sa bene che cosa significhi essere incinta, così chiede così giusto per essere informato di tutti gli sviluppi in corso. Al Curioso dovrete raccontare tutto quello che vi sta succedendo, tutte le vostre sensazioni fisiche e psicologiche, se non lo farete lui andrà fuori di testa. Essendo un Curioso il suo modo di starvi vicino è sapere se state bene o no, se stamattina vi sentite in forma o no, se avete voglia di carbonara o di crostata alle pesche.

E voi che tipo di futuro papà avete accanto?

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: