“Sintomi di gravidanza”. Ovvero le mamme al tempo di Internet.

Lo fanno tutti, ma proprio tutti dal primo all’ultimo. Tu però no, mica sei scema.

E invece la sei, perché tempo 40 minuti di ritardo del ciclo e già sei su Google a digitare le parole più ricercate del web (dopo tutta quella roba porno), ovvero: “sintomi di gravidanza”. Questa ricerca non la fai nella privacy della tua cameretta, questo è scontato, ma sul più affollato dei mezzi pubblici, con svariate persone che sbirciano curiose lo schermo del tuo smartphone e le reazioni della tua faccia.

Perché quei sintomi ce li hai tutti. Lì per lì ti si annebbia la vista, hai un attimo un senso di svenimento improvviso, il quale, guarda un po’, è anch’esso un sintomo di gravidanza. E certo, del resto ce li hai tutti sti benedetti sintomi, compreso il “gonfiore alle estremità”, ovvero avere i piedi grossi come cocomeri.

In men che non si dica ritorni in te stessa e inizi a razionalizzare il tutto cercando di dare una spiegazione più o meno logica a quello che ti sta succedendo:

  • Nausee mattutine/pomeridiane/serali/notturne. Non diamoci troppo peso, soffro di gastrite da anni, non è certo una novità avere la nausea.
  • Frequente minzione (cioè fare la pipì molto spesso). Insomma, è l’estate più calda dal 1951, ci sono 40° e, ovviamente, mi bevo litri e litri d’acqua. Mi sembra normale andare in bagno più spesso del solito.
  • Senso di spossatezza. Vedi il punto sopra. Con sto caldo vorrei proprio vedere chi si sente fresco e pieno di energie.
  • Senso di svenimento. Mi è appena successo, ma è perché ho avuto un piccolo shock.
  • Gonfiore alle estremità. Aridaje. Il caldo mi fa gonfiare i piedi, ma questo mi succede tutte le estati.

Così decido di non dare peso a tutte le storie incredibili che leggo. Certo, se mi succedessero queste cose d’inverno sarei un po’ più preoccupata, ma con questo caldo è del tutto normale.

Il giorno dopo, sempre nello stesso treno affollato di ieri, ti senti comunque in dovere di fare una ricerca più accurata perché il ciclo non ti è ancora arrivato, i sintomi sono ancora più acuti e inoltre ti sembra di averne alcuni nuovi che erroneamente non sono stati inseriti nell’elenco dei 150 sintomi più comuni della gravidanza che hai letto ieri.

I vari siti dedicati, però, non sono molto approfonditi, si limitano a elenchi di sintomi arcinoti che non ti danno la soddisfazione che cerchi anche perché tutti concludono col dire che loro non si vogliono sostituire al medico, che bisogna aspettare, che il miglior parere è quello del tuo ginecologo e blablabla. Io lo voglio sapere subito.

Così raggiungi l’apice del degrado umano approdando sui cosiddetti “Forum” dedicati alla gravidanza. Non so voi, ma io credevo che i forum si fossero estinti almeno dal 1999 e invece non è così, ne esistono a milioni. E al loro interno trovi personaggi che sì, si riproducono nonostante le cose che scrivono.

I top forum popolati da mamme degeneri sono:

  1. Alfemminile.com (al primo posto di tante calssifiche del degrado)
  2. Nostrofiglio.it
  3. Mammole.it
  4. Miobambino.it
  5. Gravidanzaonline.it

Uno più esilarante dell’altro, ve lo assicuro.

Non voglio spoilerare nulla, vi lascio la sorpresa di leggere di storie che parlano di “rosse”, “p.o.” e orrori grammaticali degni di nota.

Lasciateci nei commenti le vostre discussioni preferite!

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: